banner

DOPO IL LOCKDOWN + 10,2% RICHIESTE CESSIONE DEL QUINTO

Inviato da Comunicazione il Lun, 02/15/2021 - 17:09
DOPO IL LOCKDOWN + 10,2% RICHIESTE CESSIONE DEL QUINTO

In seguito al confinamento, la chiusura dei maggiori servizi, negozi e attività per la fase dell’emergenza legata al coronavirus, è aumentata la richiesta di prestiti per liquidità in Italia ed in particolare è stata notata una crescita del 10,2% delle richieste di cessione del quinto.

«Negli ultimi mesi il rapporto degli italiani con il credito al consumo è inevitabilmente cambiato», spiegano gli esperti di Facile.it. «Il periodo di grande incertezza che viviamo spinge le famiglie a posticipare i progetti importanti e a dare priorità alla richiesta di liquidità per far fronte ad eventuali imprevisti o difficoltà lavorative. La cessione del quinto è l'unica forma di credito cui possono accedere anche i consumatori che, in passato, hanno avuto difficoltà nel rimborsare altri debiti. In questa particolare formula di finanziamento, le rate vengono trattenute direttamente dalla busta paga o dalla pensione e il prestito è garantito da una polizza assicurativa che interviene in caso di insolvenza soddisfacendo, così, il richiedente in tutti i modi grazie ad un servizio a sua misura.

A rinsaldare questa scelta verso la Cessione è anche il direttore credit bureau di Crif, Antonio Deledda, che dichiara una vera e propria corsa ai finanziamenti spinta dall’emergenza liquidità con ad esempio una crescita del +4,4% dei prestiti finalizzati solo all’acquisto di auto, moto, articoli di elettronica e altri beni o servizi. Si chiede più spesso e per cifre più basse.  Sono i dati previsionali sulle richieste di finanziamento da parte delle famiglie in Italia, elaborati da CRIF – SDA Bocconi, che misura l’impatto del Covid e del lockdown, nei mesi centrali della pandemia (fino a giugno) e nella fase successiva, confrontando la domanda con gli andamenti degli ultimi cinque anni”.

Insomma la scelta “sempre più richieste di finanziamento per importi più bassi” conferma la tendenza a prediligere soluzioni che impattino il meno possibile sul bilancio familiare, aggiunge Deledda, ed in questo la Cessione del Quinto è un’ottima possibile soluzione.